• Federica Negro

Shellfish & Health

Talking about shellfish and cholesterol.

Shellfish are foods with low-fat content; what could make them poorly indicated in the diet is the high cholesterol content.

Furthermore, shellfish contain a good amount of polyunsaturated fatty acids (PUFA) and an excellent ratio between omega3 and omega6 (essential fatty acids - AGE). They are also rich in iron, calcium and B vitamins.

Speaking of cholesterol ...

Many people think that cholesterol is harmful, but the truth is that it is essential for the body. Cholesterol contributes to the structure of cell membranes. The body also needs it to produce hormones and vitamin D, as well as perform various other important functions.

Your body produces all the cholesterol it needs, but it also absorbs a relatively small amount of cholesterol from certain foods including shellfish.

The amount of cholesterol in the diet and the amount of cholesterol in the blood are very different things. While it may seem logical that eating cholesterol increases blood levels, it usually doesn't work that way.

The body is able to regulate the production of cholesterol: when the dietary intake of cholesterol decreases, your body produces more; when you eat large quantities of cholesterol, your body produces less. For this reason, foods rich in dietary cholesterol have a very limited impact on blood cholesterol levels in most people (excluding those with metabolic syndrome and high cardiovascular risk).

Contrary to popular belief, cholesterol consumption is not associated with an increased cardiovascular risk. Recent studies have shown this.

Current literature does not support the idea that dietary cholesterol increases the risk of heart disease in healthy subjects. However, it is widely proven that saturated fatty acids and trans fats increase the risk of cardiovascular disease.



Contrariamente a quanto molti pensano, i crostacei sono alimenti con un basso contenuto in grassi; ciò che li potrebbe rendere poco indicati nell'alimentazione è l'elevato contenuto in colesterolo

Inoltre i crostacei contengono una buona razione di acidi grassi polinsaturi (PUFA) ed un ottimo rapporto tra omega3 e omega6 (acidi grassi essenziali - AGE). Sono inoltre ricchi di Ferro, Calcio e vitamine B.

Parlando di colesterolo…

Molte persone pensano che il colesterolo sia dannoso, ma la verità è che è essenziale per il corpo. Il colesterolo contribuisce alla struttura delle membrane cellulari. Il corpo ne ha anche bisogno per produrre ormoni e vitamina D, oltre a svolgere varie altre importanti funzioni.

Il tuo corpo produce tutto il colesterolo di cui ha bisogno, ma assorbe anche una quantità relativamente piccola di colesterolo da determinati alimenti tra cui i crostacei.

La quantità di colesterolo nella dieta e la quantità di colesterolo nel sangue sono cose molto diverse. Anche se può sembrare logico che mangiare colesterolo ne aumenti i livelli nel sangue, di solito non funziona così.

Il corpo è in grado di regolare la produzione di colesterolo: quando l'apporto dietetico di colesterolo diminuisce, il tuo corpo ne produce di più; quando mangi grandi quantità di colesterolo, il tuo corpo ne produce di meno. Per questo motivo, gli alimenti ricchi di colesterolo alimentare hanno un impatto molto limitato sui livelli di colesterolo nel sangue nella maggior parte delle persone (escluse quelle affette da sindrome metabolica e ad alto rischio cardiovascolare).

Contrariarmente a quanto si pensa, il consumo di colesterolo non è associato ad un aumento del rischio cardiovascolare. Recenti studi lo hanno dimostrato.

La letteratura attuale non supporta l'idea che il colesterolo alimentare aumenti il rischio di malattie cardiache in soggetti sani. Tuttavia, è ampiamente dimostrato che gli acidi grassi saturi e i grassi trans aumentano il rischio di malattie cardiovascolari.

5 views

+61 401920324

Bondi Junction NSW 2022, Australia

©2019 by The Nutrizionista. Proudly created with Wix.com